Luigino Benetazzo

NOTE BIOGRAFICHE

Luigino Benetazzo

Nato nel 1938, si è laureato in Ingegneria Elettronica l'11 luglio 1962 con 110/110 e Lode presso l'Università degli Studi di Padova. Ha ricoperto dal 1 novembre 1976 al 30 settembre 2010 la cattedra di Misure Elettroniche presso la Facoltà di Ingegneria di Padova come Professore Ordinario.
Autore di oltre 130 pubblicazioni scientifiche e di numerosi testi didattici , estensore della voce "Misure Radioelettriche" per l'Enciclopedia dell'Ingegneria ISEDI Mondadori.
E' stato Presidente del Gruppo nazionale di Misure Elettriche ed Elettroniche. Partecipa attivamente a vari organismi associativi dell'area tecnico scientifica ( Quadrato della Radio, CISAI: Consiglio Italiano della Scienza Applicata e dell'Ingegneria, IMEKO, IEEE, AEI, …) e,
in particolare, è stato vicepresidente del Consiglio Direttivo e membro della Giunta del Consorzio inter- universitario Italiano di Telecomunicazioni (CNIT).
E' stato coordinatore nazionale di molti progetti 40% del MURST cui partecipavano una quindicina di Università.
Come Delegato del Magnifico Rettore dell'Università di Padova, si è occupato delle attività di Didattica a Distanza, nella qual veste è anche membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio NETTUNO.

Presidente (1992-1997) del Centro Studi della Telecom Italia ( CSELT , ora TILAB) in Torino, è stato coinvolto in programmi di ricerca nazionali ed internazionali per i servizi avanzati di telecomunicazioni.
Presidente (1987-1992) della NECSY - Network Control System S.p.A. (Gruppo STET) - di Padova, ha operato nel campo della progettazione e produzione di apparecchiature e strumentazioni per le telecomunicazioni in joint-venture con la Hewelett-Packard Co.
E’ atato responsabile della Convenzione in atto tra Università di Padova e Tektronix Co. per lo studio e la progettazione di strumenti avanzati di misura per il monitoraggio delle prestazioni delle reti di telecomunicazioni tradizionali ed wireless.

Nel maggio 2009 la Istrumentation and Measurement Society della IEEE gli ha attribuito “2008 Career Excellence Award”.

Da alcuni anni opera come membro delle commissioni di esperti incaricate dalla Regione Emilia Romagna di collaborare alla predisposizione di bandi che attuano iniziative di finanziamento alle aziende della regione operanti in vari settori (in particolare nel settore TLC e più in generale ICT), selezionare i progetti da ammettere ai finanziamenti, verificare in itinere lo sviluppo dei progetti stessi e valutare al loro compimento la validità dei risultati ottenuti.
Una simile attività viene svolta anche per conto della Provincia Autonoma di Trento.

Dal primo ottobre 2010 decorre la sua quiescenza e quindi la didattica universitaria prosegue come professore a contratto e le altre attività sono svolte come libero professionista.